Le emozioni negative sono la chiave per il benessere.


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sentirsi tristi, arrabbiati, nervosi....è cosi terribile?

Sorpresa: NO! le emozioni negative sono essenziali per la salute mentale.

In questi ultimi anni ho notato un aumento del numero di persone che si sentono in colpa o ha vergogna di ciò che percepiscono come negatività.

Tali reazioni indubbiamente derivano da pregiudizi prioritari della nostra cultura verso il pensiero positivo.

Anche se le emozioni positive sono da coltivare, i problemi sorgono quando le persone iniziano a credere che devono essere ottimiste per tutto il tempo.

In realtà, la rabbia e la tristezza sono una parte importante della vita, e la nuova ricerca mostra che l'esperienza e l'accettazione di tali emozioni sono di vitale importanza per la nostra salute mentale .

Il tentativo di sopprimere i pensieri può ritorcersi contro e anche diminuire il nostro senso di appagamento.

"Riconoscere la complessità della vita può essere un percorso particolarmente fecondo per il benessere psicologico", dice lo psicologo J. M. Adler del Franklin W. Olin College.

 

I pensieri e le emozioni positive possono, naturalmente, beneficiare la salute mentale.

Teorie edonistiche definiscono il benessere come la presenza di emozioni positive, la relativa assenza di emozioni negative e di un senso di soddisfazione di vita.

Portata all'estremo, tuttavia, la definizione non è congruente con la confusione della vita vera.

Inoltre, la prospettiva delle persone può diventare così rosea da ignorarne i pericoli o diventare compiacenti.

La crescita personale e la comprensione del sé-obiettivi che richiedono di affrontare le avversità della vita.

Le sensazioni spiacevoli sono altrettanto cruciali come quelle divertenti per aiutare a dare un senso di alti e bassi della vita.

"Ricordate, una delle ragioni principali che abbiamo dalle emozioni, in primo luogo è quello di aiutarci a valutare le nostre esperienze".

Adler e Hal E. Hershfield, professori di marketing all'Università di New York, hanno studiato il legame tra esperienza emotiva mista e il benessere psicologico in un gruppo di persone sottoposte a 12 sedute di psicoterapia.

Prima di ogni sessione, i partecipanti hanno completato un questionario che ha valutato il loro benessere psicologico.

Hanno anche scritto dei racconti che descrivono i loro eventi di vita e il loro tempo nella terapia, che sono stati codificati per contenuto emotivo. Ad esempio, "Mi sento triste, a volte a causa di tutto quello che ho passato, ma sono anche felice e pieno di speranza, perché sto lavorando sul miglioramento del mio benessere. "Prendere il buono e il cattivo insieme può disintossicare le brutte esperienze, che consente di dare un significato fuori di essi in modo da sostenere il benessere psicologico”.

Le emozioni negative danno anche più probabilità di aiuto per la nostra sopravvivenza.

I cattivi sentimenti possono essere indizi vitali per un problema di salute, di relazione o un’altra questione importante che ha bisogno di attenzione.

Il valore di sopravvivenza di pensieri ed emozioni negative possono aiutare a spiegare perché sopprimendolo è così inutile.

In uno studio del 2009 lo psicologo David J. Kavanagh della Queensland University of Technology in Australia e i suoi colleghi hanno chiesto alle persone in trattamento per abuso di alcool e dipendenza di compilare un questionario che ha valutato il loro bere legato alle pulsioni e alle voglie, come pure qualsiasi tentativo di sopprimere i pensieri relative al liquore nel corso delle precedenti 24 ore.

Essi hanno scoperto che coloro che hanno spesso combattuto contro i pensieri intrusivi legati all'alcol in realtà gli ospitavano maggiormente in loro.

Risultati simili da uno studio del 2010 ha suggerito che spingendo indietro le emozioni negative potrebbe generare eccesso di cibo più emotivo che semplicemente riconoscendo invece di essere, turbati, agitati, burrascosi, spaventati.

In conclusione possiamo affermare che:

"L'uomo ha bisogno di quello che ha in sè di peggiore, per raggiungere ciò che di migliore esiste in lui".

Per ulteriori approfondimenti, clicca sulla mia foto in alto a destra di questo articolo e vai nella sezione Curriculum,Contatti e Annunci

A presto Dr. Alloggio Amedeo Antonio

Potrebbero interessarti ...